Denver: le novità dalla porta di accesso al Great American West

Denver: le novità dalla porta di accesso al Great American West
Condividi

Scopriamo le novità ed esperienze energizzanti a Denver, in Colorado, la porta di accesso alla regione del Great American West

Denver Airport Rail – Al costo di $ 10,50, i viaggiatori possono utilizzare il treno A Line per arrivare dall’aeroporto alla Denver Union Station nel downtown cittadino. Ci vogliono solo 37 minuti. Conosciuta come la University of Colorado A Line, i treni partono ogni 15 minuti tra le 5.00 e le 20.00, e ogni 30 minuti al di fuori di quella fascia oraria. La linea A serve otto stazioni in totale lungo un tratto di 37 km, tra cui la stazione 38th & Blake che accede al vivace River North Art District (RiNo) di Denver.

Denver

I murales colorati sono l’indizio che ci si sta avvicinando RiNo. I vagoni dei treni sono molto confortevoli e molte stazioni hanno parcheggi Park-n-Ride (gratuiti o a pagamento) che spesso collegano alle fermate dei bus e ai servizi FlexRide. Anche le biciclette sono benvenute a bordo del treno. Visitate Regional Transportation District (RTD) per informazioni su tariffe, zone, tabella di marcia, servizi speciali ed altro ancora. Il sistema migliore è dare un’occhiata alla mappa e vedere dove viaggia il sistema ferroviario.

Nel 2021 Denver ha lanciato un nuovo programma di condivisione di moto e scooter con Lyft e Lime. Come parte dell’accordo, saranno installate fino a 675 stazioni di parcheggio nei prossimi cinque anni e ogni azienda distribuirà un massimo di 1.500 scooter elettrici e fornirà 300 biciclette per spostarsi in città.

Alcuni hotel come Kimpton Hotel Monaco Denver e Halcyon, a hotel in Cherry Creek forniscono biciclette gratuite ai propri ospiti. Per coloro che vogliono provare invece una bici elettrica, FattE-Bikes è il primo produttore di bici elettriche di Denver. Si noleggia uno dei tre modelli per tre ore, sei ore, tutto il giorno o più. Si pedala senza sforzo e si godono le centinaia di chilometri di piste ciclabili e corsie dedicate.

Mile High Bike Tours offre un tour del centro di Denver che segue percorsi lungo il fiume, piste ciclabili cittadine e strade di quartiere su una distanza di circa 16 km. Questo tour guidato di 2,5 ore mette in evidenza edifici storici e pubblici, architetture, stadi sportivi, installazioni artistiche pubbliche, parchi e luoghi all’aperto. Il Bike and Brew Tour prevede gli stessi luoghi e attrazioni del Denver City Tour e di Rino, il tour però si conclude con la degustazione di birra artigianale in uno dei birrifici dell’eclettico quartiere.

Denver

Se invece siete più interessato ai veicoli motorizzati, ScooTours Denver – che ci si trova nel downtown vicino al Colorado Convention Center – è la scelta ideale. Sono forniti di uno “scootorial”, casco, occhiali, assicurazione e carburante. Il tour della città di tre ore inizia presso l’enorme scultura Blue Bear al Colorado Convention Center e si concentra su storia, architettura, attrazioni, persone, arte pubblica, graffiti e altro ancora.

L’affascinante Larimer Square ha chiuso le strade alla viabilità e si è completamente trasformata in un patio all’aperto dove cenare è ancor più piacevole. È il cuore pulsante della città, lo spirito creativo del centro cittadino con il suo patrimonio storico preservato e restaurato. Ed è proprio qui che ha avuto inizio la storia di Denver, sulla Larimer Street tra la 14° e la 15° Strada alla fine del 1800.

Chiamata Larimer Square dal pionieristico Generale William Larimer, è stato il primo isolato della città, il suo primo quartiere commerciale, sede della sua prima residenza e primo municipio, ed è stato il primo quartiere storico designato della città. Con i suoi ristoranti, bistrot e boutique, la sua equità, sostenibilità e la sua socialità ha vinto il Mayor’s Design Award nel 2021.

Denver

Un nuovo volto alla 16º Street Mall è in corso d’opera – la lunga strada pedonale di oltre 1,5 km ha iniziato i lavori per l’installazione di nuove pavimentazioni in granito, la creazione di passerelle pedonali più ampie e nuove zone di amenità per il tempo libero, imprese locali, intrattenimento e turismo e l’incremento del numero di alberi a più di 200, con nuove specie per donare ombra e colore tutto l’anno.

Il MallRide, l’autobus ibrido gratuito, si sposta su e giù per il centro commerciale alberato di 16 isolati nel centro di Denver, sede anche di hotel, ristoranti, uffici, residenze e spazi pubblici. Si sale o si scende a qualsiasi incrocio sulla 16th Street tra Civic Center Station a Broadway vicino al Colorado State Capitol e alla Denver Union Station sul versante ovest. A pochi isolati dal centro commerciale si raggiunge il Denver Performing Arts Complex, il Colorado Convention Center, Larimer Square , lo stadio Coors Field  e il quartiere storico di LoDo (Lower Downtown).

Verde dentro e fuori: i Denver Botanic Gardens sono considerati uno dei migliori giardini botanici negli Stati Uniti e pionieri nella conservazione dell’acqua. Accreditati dall’American Alliance of Museums, i Gardens hanno una robusta collezione di piante, di storia naturale e una collezione d’arte insieme a mostre d’arte temporanee.

Oasi urbana dinamica di oltre 9 ettari nel cuore della città, offre opportunità indimenticabili oltre a mostre di livello mondiale, programmi di ricerca sullo studio e la conservazione delle piante. La sua grande novità è The Freyer – Newman Center, una manifestazione fisica della celebrazione della fusione di scienza e arte. Il Center ospita la Helen Fowler Library, lo Sturm Family Auditorium, gallerie d’arte, erbari, aule, la Scuola di Arte Botanica & Illustrazione e la Copper Door Coffee Roasters.

Le proprietà dei giardini sono uniche perché l’orticoltura, la conservazione delle piante, la micologia e l’arte si uniscono per documentare le relazioni umane con questi elementi e l’ambiente più ampio. Ospitare ciascuno di questi elementi programmatici in un’unica struttura rende questi beni più accessibili al pubblico. L’accesso è incluso nel biglietto. Da non perdere le belle proiezioni di filmati nell’Auditorium!

Denver

Grande novità dal 2021: Meow Wolf Denver è un’esperienza coinvolgente e interattiva che trasporta il pubblico di tutte le età in fantastici regni di storia ed esplorazione. Creata da più di 300 artisti – 110 del solo Colorado! – è una mostra su 4 piani che ospita circa 70 installazioni, stanze, portali e tunnel spaziali stratificati con interattività. I visitatori apprezzeranno l’arte psichedelica la sua ricca narrativa per un viaggio surreale nell’epica della “fanta-scienza”. Un’esperienza catartica, indimenticabile, trasformante.

La reputazione del Red Rocks Park & Amphitheatre è ormai nota. È impossibile non provare a sperimentare questa meraviglia d’arenaria ocra, naturalmente sorprendente ed acusticamente impeccabile, a 1950 mt di altitudine. Nominato National Historic Landmark dal National Park Service e dal Dipartimento degli Interni, l’anfiteatro è una meta di grido per i residenti del Colorado ed i turisti provenienti da tutto il mondo.

I giganteschi affioramenti di arenaria – Ship Rock e Creation Rock – che formano le pareti dell’anfiteatro sono più alti delle cascate del Niagara e fanno parte di una formazione geologica formatasi circa 280 milioni di anni fa. Si raggiunge in soli 24 km di auto da Denver, o in alternativa a bordo del Red Rocks Shuttle con corse di andata e ritorno in partenza da Thirsty Lion Gastropub & Grill alla Denver Union Station e da Illegal Pete su Colfax Avenue.

Si può programmare una giornata intera includendo il Red Rocks Park per splendide camminate lungo uno dei suoi numerosi sentieri, l’Amphitheatre, il Visitor Center, il Trading Post e la Colorado Music Hall of Fame e fermarsi in serata per un concerto. È un luogo di estremo fascino e rara bellezza. Iscrivetevi alla newsletter per ricevere gli alert dei vari concerti: clicca qui

Attractions Pass: Denver offre 2 pass per accedere a diverse attrattive nell’arco di pochi giorni. Il  CityPass di $39 per 3 attrattive/3 giorni e il Mile High Culture Pass di $37 per  7 attrattive/3 giorni. Basta solo ricordarsi che molti musei osservano chiusura di lunedì.

Da non mancare assolutamente il DENVER ART MUSEUM: oltre all’ala HAMILTON BUILDING dell’architetto Libeskind, ora si accede anche all’ala storica MARTIN BUILDING progettata da Giò Ponti ove si può anche pranzare al The Ponti, al primo piano del Sie Welcome Center. Il nuovissimo ristorante vanta la consulenza della pluripremiata Chef Jennifer Jasinski, vincitrice del premio James Beard Foundation (2013) e già Colorado Chef of the Year.

Denver non si ferma e propone novità ideate durante la pandemia. Fra tutti, i trasporti o le diverse modalità per arrivare e visitare la città. Novità nell’urbanistica: il polo attrattivo della Larimer Square ora pedonale per godersi al meglio il cuore della Denver storica ed epicurea e il face-lift della strada pedonale 16th Street Mall. Verde e natura dei famosi Botanic Garden con un nuovo edificio che riserva spazio per scienza ed arte. Sorprendente la nuova stravagante ed affascinante esperienza multisensoriale al Meow Wolf’s Convergence Station: un viaggio psichedelico nell’arte. E vogliamo parlare del Denver Art Museum con la sua ala storica progettata da Giò Ponti, completamente restaurata con un ristorante a lui dedicato?  

Un viaggio a Denver è un’esperienza indimenticabile!

Per altri articoli relativi a Denver clicca qui

Fonte: The Great American West – Italia

Redazione

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com