ECOTURISMO IN SPAGNA: FUENTES DE NARCEA

ECOTURISMO IN SPAGNA: FUENTES DE NARCEA
Condividi

I SEGRETI DEL BOSCO – I LAGHI E I FIUMI DI FUENTES DE NARCEA

In spagnolo “fuentes” vuol dire sorgenti, proprio per questo vi consigliamo di visitare le acque di questo Parco naturale. Nella laguna di Arbás crescono alcune specie acquatiche come la spiga di acqua, lo sparganio e i ranuncoli. Potrai scoprire la felce “juncal” (Isoetes velatum subsp. asturicense), presente soltanto in questa laguna e in quella di Ubales.

Altre piante acquatiche molto rare sono i nenufari gialli piccoli (Nuphar luteum subsp. pumilum), che ha fatto di queste acque il suo unico habitat iberico più precisamente presso la laguna de Reconco.

Il bosco di rovere ricopre le falde delle colline che sono attraversate da numerosi ruscelli e fiumi che hanno permesso la costruzione di altrettanti mulini di acqua utilizzarti per macinare il grano oppure per lavorare il ferro. Anche in queste acque troverete diversi tipi di tritoni e gechi e sarà anche facile avvistare nutrie nei fiumi del parco.

Il parco Fuentes del Narcea è delimitato dall’alto bacino dei fiumi Ibias e Narea, mentre a sud dalla Sierra di Degaña, e a nord da quella di Caniellas. All’interno troviamo le riserve di Muniello e Cueto de Arbás, habitat ove vengono protette diverse colonie di orsi bruni e di galli cedroni. Altre specie degne di nota sono il falco pellegrino, la starna, il desman dei Pirenei, il ghiro grigio, ed anche, capriolo, cinghiale, gatto selvatico, martora e faina.

All’interno del settore occidentale delle Asturie troviamo la Riserva della Biosfera di Muniellos, il cui territorio è stato recentemente esteso all’alto corso del fiume Narcea, Degaña e Ibias. All’interno di questo paesaggio di montagna si trova il più grande rovereto della penisola, uno dei meglio conservati in Europa.

Il fiume Narcea e i suoi affluenti, come il Muniello e il Tablizas, attraversano questo territorio che si estende per più di 500 km2 includendo, oltre alla Riserva Biologica di Muniellos, anche l’inizio del Narcea, Degaña e Ibias. Montagne, valli e diversi ruscelli delimitano questo spazio, dove il paesaggio naturale asturiano si conserva quasi allo stato vergine. Il nucleo centrale della riserva è costituito dai promontori di Muniellos, La Viliella e Valdebois, ed in cui è presente il maestrale rovereto (rovere peloso), tra i più importanti d’Europa.

Fonte: UFFICIO SPAGNOLO DEL TURISMO, ROMA

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com