EGITTO – 9 PYRAMIDS LOUNGE: IL NUOVO PROGETTO INTORNO ALLE PIRAMIDI

EGITTO – 9 PYRAMIDS LOUNGE: IL NUOVO PROGETTO INTORNO ALLE PIRAMIDI

Il sito intorno alle piramidi di Giza è oggetto di un importante rinnovamento che offrirà nuovi servizi per i visitatori

Un nuovo caffè, ristorante e lounge con vista ravvicinata alle piramidi di Giza, antiche 4500 anni, sarà presto aperto come parte di un rinnovamento in tutto il sito intorno all’attrazione più famosa de Il Cairo e dell’ultima meraviglia sopravvissuta del mondo antico. Lo spazio, chiamato 9 Pyramids Lounge, sarà situato all’estremità meridionale del complesso e sarà il caffè più vicino alle piramidi e offrirà una meritata pausa post-visita. Il caffè dovrebbe aprire questo mese.

9 Pyramids Lounge rappresenta la prima parte di un più ampio progetto di riqualificazione del sito delle piramidi di Giza. Altri servizi previsti includono un nuovo centro visitatori, cinema, bagni pubblici, segnaletica in tutto il sito, punti ristoro, cabine fotografiche, Wi-Fi gratuito, biglietti che possono essere acquistati tramite un’app e un percorso di autobus elettrico che girerà intorno all’area e lascerà i viaggiatori alle fermate designate. Secondo una presentazione registrata a marzo, i gestori di animali che offrono cavalcate su cavalli e cammelli, spesso utilizzando tattiche aggressive, saranno addestrati a “trattare meglio con i visitatori”.

“Le piramidi rappresentano un potente simbolo per il futuro dell’Egitto, in quanto connettono la nostra ricca eredità al nostro entusiasmante futuro“, ha dichiarato in una nota Ashraf Halim, CEO di Orascom Pyramids Entertainment, il gruppo di investimento che sta guidando la riqualificazione.

I funzionari del turismo in Egitto si aspettano un’ondata di visitatori quando il vicino e tanto atteso Grand Egyptian Museum aprirà nel 2021, apertura ritardata nuovamente, questa volta dalla pandemia di coronavirus. L’apertura del museo era originariamente prevista nel 2011. I proventi della mostra itinerante di Tutankhamon, visitata da milioni di persone a Los Angeles, Parigi e Londra, contribuiranno a finanziare il museo.

L’Egitto ha riaperto i suoi confini ai visitatori internazionali a luglio e il governo ha temporaneamente ridotto i costi dei visti turistici e i prezzi dei biglietti per le attrazioni del Paese.

Fonte: lonelyplanet.com

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com