Ribeira Sacra – Ourense e il cammino di Santiago

Ribeira Sacra – Ourense e il cammino di Santiago
Condividi

La presenza di sorgenti termali, grande sollievo per i piedi del camminatore, insieme alla sua posizione strategica, hanno fatto di Ourense una pietra miliare del Camino de Santiago sin dal suo inizio. Oggi continua ad essere una tappa obbligata del Camino Mozárabe – Vía de la Plata, quello seguito dai camminatori dal sud della penisola iberica.

Cammino Mozarabico – Via de la Plata

La Via de la Plata o Cammino Mozárabe collega Santiago de Compostela con il sud della penisola iberica, iniziando tradizionalmente da Siviglia. È l’itinerario giacobino più esteso della Galizia (lungo circa 200 km) e riunisce un’ampia varietà di paesaggi e patrimonio storico che gli conferiscono una bellezza eccezionale.

La sua origine risale a un’antica strada romana che collegava Mérida con Astorga. La strada fu mantenuta viva durante il Medioevo, prima con i Visigoti e poi sotto la dominazione islamica (infatti il ​​nome “Via de la Plata” deriva dall’arabo “bal’latta”). Successivamente i cristiani mozarabici lo usarono per fare un pellegrinaggio a Santiago dall’Andalusia e dall’Estremadura.

Da La Granja de la Moreruela (Zamora) questo sentiero entra in Galizia attraverso A Gudiña. Qui puoi scegliere tra due itinerari, uno per Laza e l’altro per Verín, che poi si uniscono a
Ourense; prima e unica città della Galizia prima di Santiago.

Da qui si completano esattamente 100 chilometri fino a Santiago, il percorso minimo a piedi per arrivare alla Compostela. Perché non scegliere Ourense come inizio del percorso del Cammino?

La credenziale del pellegrino

La credenziale del pellegrino è il passaporto su cui vengono timbrati i diversi timbri delle tappe del Camino a Santiago. Occorre dormire nei rifugi e procurarsi la Compostela , il documento del Comune che certifica l’effettuazione del pellegrinaggio per motivi religiosi o spirituali. Per ottenerlo bisogna provare almeno 100 chilometri a piedi oa cavallo oppure 200 in bicicletta.

A Ourense la Credenziale può essere acquisita sia presso la Cattedrale (988 220 992) sia presso l’Associazione Amici del Cammino (988 391 110). Si consiglia di confermare l’orario di vendita.

Il Camino de Santiago che attraversa Ourense

Ourense accoglie il pellegrino nel nucleo rurale di Seixalbo , Complesso di Valore Etnografico che conserva ancora le sue tracce medievali. Da lì, il Camino entra in città da sud, lungo Avenida de Zamora e Calle Progreso fino ad As Burgas , tappa obbligata per i pellegrini sin dal Medioevo.

Una leggera salita conduce al nuovo ostello dei pellegrini, a pochi passi da Plaza Mayor . Da lì si può già vedere la Cattedrale di San Martiño , un tempio romanico di transizione dove, oltre a visitare la Cappella del Santo Cristo, merita una sosta il policromo Pórtico del Paraíso. Nelle sue strade vicine, la zona di Os Viños , ideale per scoprire il meglio della cucina locale sotto forma di tapas e pinchos.

Il Cammino prosegue attraverso il Puente Mayor , il più antico della città. Dopo averlo attraversato, ci sono alternative native:

  • La deviazione verso est conduce lungo l’Avenida de Santiago al vecchio Camino Real, che porta al villaggio di Cudeiro.
  • La deviazione verso ovest , invece, segue il tracciato della N-120 fino al versante Canedo.
  • È anche possibile, una volta attraversato il ponte romano, fare la passeggiata termale del fiume Miño e godersi un bagno confortante. Questa variante si collega a Quintela con il bivio ovest.

Dove dormire

Nel 2018, il nuovo ostello ufficiale per pellegrini Xacobeo ha aperto le sue porte in via Barreira, accanto alle fontane As Burgas: sorgenti termali le cui acque sono state un vero dono per pellegrini e viaggiatori per secoli.

Ourense è la prima grande città dopo molti chilometri del Cammino, quindi il pellegrino ha la possibilità di scegliere una sistemazione alternativa: hotel e pensioni in cui godersi un riposante riposo, ma anche il vivace ambiente urbano e la pace delle terme.

da: Turespana newsletter

altri articoli su Santiago De Compostela clicca qui

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com