SARAGOZZA: ARTE, STORIA E GASTRONOMIA!

SARAGOZZA: ARTE, STORIA E GASTRONOMIA!

Saragozza, una delle principali città della Spagna. Il capoluogo dell’Aragona sorge sulle rive del fiume Ebro, a metà strada tra Madrid e Barcellona. Ci sono numerosi motivi per scoprire questa città aperta e ospitale.

2000 anni di storia. L’impressionante patrimonio monumentale disseminato per le strade è retaggio di romani, musulmani, ebrei e cristiani, che qui hanno lasciato la loro impronta: vestigia romane come il Circo, il palazzo dell’Aljafería, chiese in stile mudejar iscritte nell’elenco del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, gioielli del barocco come la Basilica del Pilar, l’opera geniale di Francisco de Goya, ma anche il moderno spazio espositivo dell’Expo 2008. Se ami l’arte, Saragozza è la meta perfetta.

Basilica di Nuestra Señora del Pilar

Svago: varietà di proposte. Teatri, cinema, esposizioni, concerti, festival, fiere… Saragozza offre un’agenda spettacolare durante tutto l’anno. La vita culturale è molto intensa. Si può toccare con mano per le strade, o sui palcoscenici dell’Auditorium, del Teatro Principal e del Palazzo dei Congressi d’Aragona. In questa città trovano rappresentazione tutte le tendenze artistiche.

Gastronomia deliziosa. È possibile assaggiare i piatti tipici della regione e partecipare a una delle grandi tradizioni della città: la degustazione di tapas, piccole creazioni gastronomiche per deliziare il palato dei visitatori.

Museo del Foro di Caesaraugusta

Una città ideale per lo shopping. Saragozza dispone di un’ampia offerta commerciale, in grado di soddisfare tutti i gusti: dalle zone pedonali ai grandi centri commerciali, senza tralasciare i mercatini all’aperto. Una passeggiata per le sue strade consente di apprezzarne la vivacità e la vitalità.

Vita notturna. Vivere la notte di Saragozza. Bar, discoteche, pub e locali all’aperto restano aperti fino alle prime luci dell’alba. Il divertimento è garantito in una città dove le notti sono ricche di fascino durante tutto l’anno: perché non verificarlo di persona, visitando le zone della vita notturna? Sarà poi difficile farne a meno.

Spirito festivo. Saragozza è una città sempre pronta a far festa. Ne è un esempio la tradizionale Settimana Santa, con processioni che attraggono più di centomila visitatori ogni anno, ma la festa che supera tutte le altre è quella del Pilar, nel mese di ottobre. Un invito a partecipare a eventi che riempiono le strade di allegria e movimento: corse di vitelli nell’arena, concerti, sport, processioni religiose, folclore regionale…

Festa del Pilar

Il lusso della passeggiata. Passeggiare per Saragozza è una vera tradizione, un lusso alla portata di tutti. Indossando abiti comodi, è possibile percorrere le strade a breve distanza l’una dall’altra, mentre i viali alberati, le ampie vie e le zone pedonali sono un continuo invito a passeggiare. Questo è oltretutto il modo migliore per ammirarne il patrimonio monumentale.

Itinerari ed escursioni nei dintorni. Vale la pena scoprire i dintorni di Saragozza, ricchi di paesaggi, paesi, stabilimenti termali, itinerari culturali e natura: da Fuendetodos, paese natale del geniale pittore Francisco de Goya, a Calatayud, dove si trova l’oasi naturale del Monastero di Piedra. Oppure si può optare per l’itinerario del Moncayo, il rilievo principale della provincia, a pochi chilometri da Tarazona, città mudejar ricca d’arte. Si consiglia anche di visitare la zona di Cinco Villas, dall’aspetto medievale. Queste sono alcune delle possibili escursioni, a meno di un’ora e mezzo di viaggio, che ti sorprenderanno.

Ponte del Terzo Millennio

Fonte: spain.info/it

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com