Fez: la perla imperiale del Marocco!

Fez: la perla imperiale del Marocco!
Condividi

Scopriamo Fez, una delle più belle tra le 4 città Imperiali del Marocco

Le quattro città imperiali del Marocco sono Fez, Meknes, Marrakech e Rabat, attuale capitale del Paese.

Sono depositarie di gran parte della storia del Marocco e i loro monumenti, edifici e medine raccontano un passato ricco di tradizione e cultura ereditata dai tanti popoli che sono transitati nella regione.

Fez irradia un’aura singolare. È Imperiale, depositaria di tredici secoli di storia marocchina, ricca di un passato prestigioso e riserva sempre sorprese inaspettate.

Fez

Attraversate le mura della famosa medina di Fez, che l’UNESCO ha definito di eccezionale valore universale. Passeggiate per le strade del quartiere di Fez-El-Bali. La porta Bab Boujloud è il modo più semplice per entrare nella medina.

A maggio le piazze e i vicoli risuonano di musica: nell’ex capitale imperiale si svolge il Festival della musica sacra mondiale. Insieme al Jazz in Riads, è uno dei principali eventi del calendario culturale della città. Non andatevene senza aver assaggiato la gastronomia della città, considerata una delle migliori al mondo.

Le attrazioni più popolari di Fez:

  1. Moschea di Quaraouiyine
  2. Conceria di pelle
  3. Tombe merinide
  4. Museo Nejjarine
  5. Moulay Yacoub Spa

La Medina di Fez

Fez

Fez è un museo all’aperto: il susseguirsi delle epoche ha accumulato tesori. La sua medina è la più antica del Marocco e anche la più grande: vi sono riuniti tutti gli artigiani, dai conciatori, ai tessitori, ai commensali, ai vasai. Le sue strade sono vicoli decorati con capolavori architettonici; le sue piazze sono luoghi di incontro dove un’arte di vivere ancestrale si esprime attraverso gesti sicuri ma delicati.

Passeggiate per i vicoli intrecciati della città imperiale. Passate sotto la porta di Bab Boujloud e ammirate la raffinatezza dell’arte arabo-andalusa: gli zelligi di blu e giada che la adornano, le pergamene che ne ritagliano le aperture. In lontananza, come un faro, si vede il minareto della moschea di Karaouiyine. Unisciti a lui: si aprono le porte del sapere, quelle della più antica università del mondo.

Fuori dal tempo, la città vive al suo ritmo: l’opportunità di sedersi e gustare una delle più deliziose gastronomie del mondo.

E poi ci sono i festival: Musica Sacra del Mondo, Arte Culinaria o Jazz in Riads. Durante tutto l’anno animano le piazze e le strade dell’ex capitale imperiale.

Tanti saluti a Fez: una città moderna, ma dove il passato non viene dimenticato, dove vivono ancora le arti e i tesori degli antenati.

Sport a Fez

Fez

Cosa fare a fez? Lo sport in modo diverso!

Fez, città turistica per eccellenza, è ricca di un patrimonio culturale che invita persone provenienti da tutto il mondo a scoprirla.

I visitatori possono dedicarsi a diverse attività per il tempo libero: escursioni, scoperta della medina, scavi di musei… Un’altra interessante attrazione della città che non è altro che attività sportive.

Equitazione, golf e tennis sono sotto i riflettori a Fez!

All’interno di questa città imperiale, uno dei corsi più interessanti del Paese è stato progettato da Cabell B. E per diversificare le attività sportive, Fez ha una delle belle scuderie del Marocco. Avrete la possibilità di cavalcare attraverso i più bei pascoli a cavallo, godendovi i magnifici paesaggi.

Il tennis non è da meno! È tutto un altro mondo con il centro Henri Leconte dedicato a questo sport della racchetta.

Natura a Fez

Le ricchezze del medio atlante.

Fez

Fez, che è il cuore della storia del Marocco, nasconde al suo interno una delle più belle medine del Marocco. A una decina di chilometri di distanza, lontano dalla vivace città, si trova una catena di magnifici paesaggi che sorprende grandi e piccini.

La città di Fez si affaccia sulla pianura di “Saïss” che si apre sui bellissimi massicci del Medio Atlante; il paesaggio è mozzafiato!

Per una fuga totale, una prospettiva impressionante di boschi e laghi si offre a voi e trasuda una certa serenità e tranquillità.

A pochi chilometri di distanza, si va al lago “Dayat Aoua”, dove si può godere di belle passeggiate a cavallo o in pedalò sul lago.

La città non è così lontana dalle foreste della città di “Immouzar”, dove la natura sale al trono.

Cosa mangiare a Fez

Al secondo posto nella classifica mondiale della gastronomia, il Marocco vi offre una fuga culinaria eccezionale. Marrakech, Fez, Agadir e Rabat sono tra le destinazioni culinarie più invitanti. Più di 15 ristoranti marocchini sono tra le 1000 migliori tavole del mondo elencate in “La Liste”. Tè alla menta, Tajine, Couscous o Pastilla, ecco le migliori specialità che si possono gustare.

Specialità tipiche

Insalate

Fez

Di solito servite all’inizio del pasto, le insalate marocchine sono presentate come accompagnamento a un piatto principale. A seconda della regione, sono composte da verdure crude o cotte e vengono condite in modo diverso: insalata di riso e verdure, insalata di carote, ratatouille, o insalata di arance con cannella, ognuna con il proprio sapore e colore.

Piatto principale

Tagine

Fez

È il piatto più diffuso in Marocco. Con un metodo di cottura molto particolare e molteplici versioni, questo piatto non smette mai di deliziare i gusti più esigenti. Cibi come il pesce, il pollo, la carne, la verdura e a volte le noci e le albicocche, vengono cucinati in stufato con un indispensabile set di spezie per insaporirlo.

Harira

Fez

Una tipica zuppa marocchina nota per la sua formula confortante e nutriente. Servita nella maggior parte dei ristoranti, soprattutto nel mese del Ramadan per spezzare la giovinezza, è composta da una sottile miscela di legumi, pomodori, pasta e farina.

Couscous

Fez

Di origine berbera, il couscous è il prodotto emblematico del Marocco! Presente in tutte le case e nei ristoranti, è un piatto conviviale che si consuma tradizionalmente ogni venerdì. Preparato in modi diversi, vegetariano, intorno alla carne, al pesce o al pollo, e anche dolce, è spesso accompagnato da un brodo vegetale “marga” per esaltarne i sapori.

Pastilla

Fez

Servita sotto forma di pasta sfoglia, la pastilla con polli o piccioni e mandorle è un totem della cucina marocchina. Questo piatto dalle mille e una delizia, piacevolmente sottile in bocca, è fatto per gli amanti del dolce e del salato.

Mechoui

Fez

Questo piatto, ereditato dalla cultura turca, è un modo tradizionale di cucinare l’agnello o la carne di manzo che spesso viene stufata in un forno di argilla.

Tanjia

Fez

Tradizionalmente preparato con agnello o vitello in un vaso di terracotta, è un piatto emblematico di Marrakech. Sono necessarie lunghe ore per la sua cottura, che avviene nel forno locale. La carne è così tenera e profumata che delizia i palati più esigenti.

Il pane

Fez

Questo cibo è un must in Marocco e accompagna quasi tutti i piatti principali tradizionali. Pane di farina bianca, pane integrale, pane a lievitazione naturale, ce n’è per tutti i gusti.

R’fissa

Fez

Conosciuto anche come “Trid”, questo piatto a base di frittelle marocchine, pollo e, una salsa di lenticchie o fieno greco, è molto ricco di sapori e spezie. Originaria di Casablanca, la R’fissa è una tradizione culinaria del tipo più profondo.

Corna di gazzella

Fez

In Marocco, non si può parlare di pasticceria senza menzionare le famose torte “les cornes de gazelle” (corna di gazzella). Per i curiosi, sono composti da mandorle tritate che vengono avvolte in una pasta fine con il profumo di fiori d’arancio. Sono ‘accompagnamento perfetto per il tè verde alla menta.

Ghriba

Fez

Questi dolci sono anche in cima alla lista dei dolci della cucina nordafricana e orientale. In città, li troverete nelle pasticcerie, ma anche nei piccoli negozi delle medine. Realizzati con mandorle e semola, sono spesso cosparsi di semi di sesamo per un maggiore sapore.

Chebakia

Fez

Seconda prelibatezza emblematica del Marocco, Chebakia è la torta più popolare e consumata del paese. Servita con la zuppa marocchina o come accompagnamento al tè, è il fiore all’occhiello del mese santo del Ramadan.

Tè alla menta

Fez

Quintessenza dell’ospitalità marocchina, il tè verde alla menta è una bevanda cerimoniale che affonda le sue radici nelle tradizioni marocchine. Viene servito in un piccolo bicchiere colorato in città o in campagna, tradizionalmente versato a un metro di altezza. Il tè alla menta viene spesso utilizzato per accogliere gli ospiti in un ambiente accogliente.

Per altri articoli relativi al Marocco clicca qui

Fonte: Ente Turismo Marocco

Redazione

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com