SOLAR ECLIPSE TOUR A PITCAIRN ISLAND NEL LUGLIO 2019

SOLAR ECLIPSE TOUR A PITCAIRN ISLAND NEL LUGLIO 2019
Condividi

Il 2019 si preannuncia come un anno di svolta per il turismo delle isole Pitcairn.

Dopo la loro richiesta di essere un Dark Sky Sanctuary e recentemente aver annunciato il nuovo servizio di spedizione, L’Ente del Turismo delle Pitcairn Islands ha lanciato oggi un tour esclusivo per celebrare l’eclissi solare totale che sarà visibile proprio sulle Isole Pitcairn nel luglio 2019.

Con partenza il 22 luglio 2019, il tour di 18 notti/19 giorni comprende 11 giorni di crociera intorno alle remote isole Pitcairn, la terza riserva marina più grande del mondo, la visita dell’isola Henderson, Patrimonio dell’UNESCO, Oeno Island per vedere l’Eclissi solare e un soggiorno di 4 giorni sull’isola di Pitcairn , dimora dei discendenti degli ammutinati di HMAV Bounty dal 1790. Sono inclusi anche gli scali pre e post Tahiti.

Questa opportunità, una volta nella vita, è disponibile solo per 10 ospiti e prevede la presenza di un illustre astronomo, il professore emerito John Hearnshaw dell’Università della Nuova Zelanda di Canterbury.

Il coordinatore del viaggio di Pitcairn, Heather Menzies ha dichiarato: “Con la nostra nuova nave MV Bravo Supporter in arrivo stiamo cercando di aprire nuovi mercati e Solar Eclipse ci offre un’opportunità unica per mostrare le Isole Pitcairn come mai prima d’ora.”

Le Isole Pitcairn sono un gruppo di quattro isole nell’Oceano Pacifico meridionale che comprendono l’ultimo Territorio Britannico d’Oltremare nel Pacifico. Solo l’isola di Pitcairn, la seconda più grande, è abitata. Situate a metà strada tra la Nuova Zelanda e il Perù, con un clima fertile e lussureggiante, Pitcairn ha una storia colorata. Nel 1789 Fletcher Christian guidò un ammutinamento sulla nave inglese, HMAV Bounty e, diversi mesi dopo, insieme ad altri 8 ammutinati e 19 polinesiani, salpò con la nave fino a Pitcairn Island, una delle isole più lontane e isolate del mondo. Nel 1808, quando la minuscola colonia fu riscoperta, tutti tranne uno degli ammutinati e tutti gli uomini polinesiani erano morti. L’ammutinato sopravvissuto, John Adams, undici donne polinesiane e venticinque bambini rimasero sull’isola. Oggi, quasi tutti dei circa 50 abitanti dell’isola di Pitcairn sono discendenti diretti degli ammutinati del Bounty e delle loro mogli polinesiane.

 

 

Fonte: South Pacific Tourism Organisation

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com