ABU DHABI: LA FALCONERIA NEGLI EMIRATI ARABI

ABU DHABI: LA FALCONERIA NEGLI EMIRATI ARABI

Praticato per migliaia di anni, lo sport della falconeria offre un legame orgoglioso con un patrimonio che incarna nobiltà, coraggio e conservazione.
Sin da 4.000 anni fa, i beduini negli Emirati Arabi Uniti e nella penisola arabica più ampia, praticarono la falconeria come un’importante forma di caccia in una terra povera di risorse. Il suo ruolo nella società, tuttavia, è cambiato nel tempo e oggi è uno degli sport tradizionali più onorati degli Emirati Arabi Uniti.

L’ambito status della falconeria deriva dal senso di coraggio, onore e nobiltà – valori arabi tradizionali molto apprezzati – associati allo sport, così come i suoi legami con la conservazione della natura, il rispetto per gli animali e il cameratismo tra i falconieri.

“La Falconeria permette ai nostri figli di godere dell’incantesimo del deserto, infondendo loro le virtù di pazienza e forza d’animo, forza di volontà e compagnia, valori che sono altrettanto importanti oggi, come lo sono stati per generazioni”, dice Sua Altezza Sheikh Hamdan bin Zayed Al Nahyan, presidente del Club dei Falconieri degli Emirati.

PIONIERE IN FALCONERIA

Il defunto sceicco Zayed bin Sultan Al Nahyan, che praticava la falconeria fin dalla giovane età, era un formidabile sostenitore di questo sport e ne sostenne la conservazione. Ne incarnava i valori e lo praticava spesso. Ha lanciato molte iniziative per promuoverlo, tra cui un programma di rilascio di falchi e l’Abu Dhabi Falcon Hospital, che è diventato il più grande ospedale di falchi del mondo.

FORMAZIONE

L’allenamento consiste nell’insegnare al falco a piombare e attaccare un’esca piumata d’addestramento legata ad una corda e controllata dall’istruttore. Mentre l’uccello piomba per catturare l’esca, l’allenatore la tira via.
Fatto di volta in volta, l’uccello impara a fare ripetuti tentativi finché non raggiunge il bersaglio. Quando gli uccelli sono pronti per la pratica dal vivo, i piccioni sono utilizzati per completare l’allenamento.
Sia il processo di allenamento che lo sport della caccia richiedono pazienza e conoscenza del proprio animale. Questo costruisce un legame unico, insieme a uno speciale linguaggio, tra falco e falconiere e aiuta a insegnare i valori importanti associati allo sport.
.

ATTREZZATURA
I falconieri usano attrezzature speciali fatte a mano, tra cui un cappuccio di pelle per coprire la testa e gli occhi del falco quando non è in volo. Una guaina da avambraccio in pelle è indossata dal falconiere come un trespolo per l’uccello tra caccia e voli di addestramento. Oggi, un equipaggiamento essenziale è il faro GPS collegato alla gamba dell’uccello. Questo è importante, non solo per il legame tra il falconiere e l’uccello, ma anche perché questi uccelli possono essere abbastanza preziosi.

CELEBRANDO LO SPORT
Lo sport della falconeria è celebrato in tutti gli Emirati Arabi, con dimostrazioni che hanno un ruolo importante durante la Festa Nazionale degli Emirati Arabi Uniti e in altre feste ed eventi. La falconeria si riflette anche nella letteratura e nella musica e lo sport e i falchi vengono celebrati in poesia, canzoni e storie.

 

Fonte: Abu Dhabi Culture & Tourisme

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com