LA SCOMPARSA DI BIANCA TRUSIANI

LA SCOMPARSA DI BIANCA TRUSIANI

Nel settore “travel” la conoscevano in molti e in quello wedding ancora di più. Bianca Trusiani è venuta a mancare ieri, sconfitta da un male incurabile contro cui era da molto che lottava.
Sono momenti tristi e notizie ancora peggiori da dare, ma un ricordo, personalmente, glielo debbo, amica da lungo tempo, da quando feci il mio primo fam trip in Marocco nel lontano 1992, e in altri interessanti viaggi.

Bianca si era dedicata, dopo aver fatto l’agente di viaggio al settore dei matrimoni, coniugando due azioni parallele, creando una base su cui lavorare per tutti coloro che vi operavano, creando sinergie fra persone, un osservatorio, un comitato tecnico scientifico e partecipando da protagonista a diversi workshop e eventi dedicati a lanciare l’Italia, nel mondo come destinazione per matrimoni, coinvolgendo le istituzioni al massimo livello, sensibilizzando anche l’Enit sul grande potenziale del segmento per il turismo incoming, tenendo anche docenze sul tema e, quale ultima fatica, producendo un libro, il “Manuale del Destination Wedding “presentato proprio lo scorso 29 settembre a Roma (Musei Capitolini).

Insomma la sua missione era cercare di dare al settore la possibilità di cogliere le opportunità della crescente industria del Destination Wedding, con la creazione di un’offerta che potesse mettere a sistema l’intera potenzialità del territorio.

Ieri ci ha lasciato, ma la sua carica di tenacia, simpatia e immediatezza sarà difficile da dimenticare.

Buon Viaggio Bianca.

Massimo Terracina

Giornalista dal 1987, si è sempre occupato di sport ('82-'98) e turismo (dal '92 ad oggi). Ha fatto esperienza sul campo lavorando in adv e to (gsa compagnia aerea) per poi passare alla stampa trade, consumer, online con anche esperienze televisive. La sua casa è il mondo e vorrebbe tornarci al più presto perché, questo, significherebbe la fine della pandemia.
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com