Maupiti: una minuscola isola paradisiaca de Le Isole di Tahiti

Maupiti: una minuscola isola paradisiaca de Le Isole di Tahiti
Condividi

L’atmosfera paradisiaca della piccola isola di Maupiti vi accoglierà in un abbraccio indimenticabile

Le Isole di Tahiti sono meravigliose e accoglienti e, pur trovandosi tutte in un mare incantevole, cristallino e turchese, esprimono diversità e bellezza naturale che le rendono speciali grazie alle loro caratteristiche di unicità.

Trovare l’isola adatta alle proprie aspettative di vacanza non è difficile grazie alla grande varietà, non solo dal punto di vista paesaggistico. Alcune sono rimaste naturali, dove la vita scorre secondo il ritmo dettato dall’ambiente e dai suoi abitanti, lontano dalla vivace accoglienza di alcune isole che offrono molti spunti di intrattenimento, di sport, di accoglienza alberghiera e di divertimento.

Ci sono posti ne Le Isole di Tahiti dove potete rilassarvi in resort a cinque stelle di famose catene alberghiere e ci sono posti dove potete immergervi nella quotidianità, vivendo queste isole come un residente. Se cercate un luogo dove le parole d’ordine siano sabbia, mare, sole e tempo per sé, allora Maupiti vi accoglierà tra le sue braccia e vi vizierà come un membro della famiglia.

Maupiti

Situata a 315 km a nordovest dell’isola di Tahiti e a 40 km a ovest di Bora Bora, Maupiti è una piccola isola (11 km2), remota e autentica. Sia che si arrivi in volo da Papeete o in barca da Bora Bora, Maupiti seduce immediatamente con il suo splendore e la sua quiete. Scenari magnifici, spiagge bianche infinite sia sull’isola sia sui motu, picchi rocciosi leggendari e antichi marae, uniti all’accoglienza e al sorriso degli isolani.

Gli esploratori visiteranno le grotte di Vai’ea e il motu Pae’ao, che ospita un sito archeologico che risale al IX secolo, uno dei più antichi della Polinesia. A soli pochi chilometri dai piaceri di Bora Bora, Maupiti è una piccola isola dell’arcipelago delle Società. Questa tranquilla comunità vi darà serenità e calore. L’ospitalità dell’isola, che cercano molti assidui visitatori, si combina con una bellezza naturale senza precedenti. Maupiti è la prima terra conosciuta di Tahiti quando i marinai incontrarono questo regno da favola.

Una Minuscola Isola Pittoresca

L’ineguagliabile fascino di Maupiti si riflette negli abitanti e nelle pensioni dove è possibile conoscere lo stile di vita tahitiano. Qui, i principali mezzi di trasporto sono la bicicletta o la canoa, un modo magnifico per prendersi un po’ di tempo ed esplorare le bellezze dell’isola. Percorrete la piccola strada che circonda Maupiti o esplorate il cuore della laguna e godetevi ogni istante in Le Isole di Tahiti.

Arrivando sulla minuscola isola di Maupiti, sembra di aver raggiunto il paradiso terrestre: un territorio intriso di autenticità, con i sorrisi degli abitanti, la natura incontaminata, la vita semplice e con ritmi rilassati, ma anche spiagge bianche, picchi rocciosi leggendari e antichi marae.

Ricchezza Culturale

Su Maupiti vi sono ancora importanti marae: Vaiahu e ‘Ōfera, siti pre-europei carichi di storia. Ammirate i petroglifi incisi su rocce enormi nella valle di Haranae o la leggendaria canoa del semidio ed eroe, Hiro, che riposa nella valle di Vaitia. Proprio come in altri luoghi de Le Isole di Tahiti, l’unione di natura e leggenda è così potente e armoniosa da creare un legame indissolubile.

Una piccola isola, tante esperienze

Appena si mette piede sulle coste di Maupiti subito ci si immerge in una realtà semplice e genuina: le acque cristalline dove branchi di mante nuotano sereni, i pescatori nelle loro piccole canoe, le frutta freschissima venduta al mercato. Piccoli attimi e dettagli che definiscono una vita semplice ma genuina, il ricordo vivente di un’epoca dimenticata.

Il fascino dei motu

Un altro aspetto da non perdere sono i caratteristici motu, gli isolotti incontaminati con barriera corallina. A Maupiti ne troverete ben cinque: fra questi, davvero imperdibile è quello di Tiapa’, dove si possono intraprendere delle emozionanti immersioni nelle sue acque paradisiache e nuotare fra i coralli. Da visitare anche il motu di Pitihahei, dove il profumo degli alberi di cocco si mischia con il dolce aroma del fiore tipico de Le Isole di Tahiti, il tiaré.

Gite sul motu

Una gita attraverso la bassa laguna turchese permette facilmente di vedere mante e razze maculate, che danzano tra una moltitudine di pesci iridescenti. Di fronte al villaggio di Vai’ea, i due motu fiancheggiano le Passe, Pitiahe e Tiapaa, che proteggono il marae Ofera, scoperto solo recentemente. A nord, tra due grandi motu, lungo il passaggio di Hiro e un giardino di corallo, Paeao ha un ricco passato con un sito archeologico risalente al IX secolo, uno dei più antichi della Polinesia.

Alla sua sinistra, il motu Auira ospita piantagioni di melone e grandi mulini a vento, che sovrastano i resti del marae. Un guado naturale, conosciuto anche come “il passaggio degli squali bebè”, scorre fino a Punta Tereia e alla sua magnifica spiaggia di sabbia fine.

Maupiti

Il testimone del passato

Viaggiando fra le meraviglie di Maupiti, ci si imbatte in diverse testimonianze di un passato pieno di fascino: fra le tante meraviglie, le incisioni rupestri che raccontano le antiche processioni che si svolgevano sull’isola. Più avanti, nella Valle di A’ata ci si trova davanti ad un masso di tre metri di lunghezza, la leggendaria imbarcazione del guerriero Hiro. E sono solo alcune delle sorprese che questa isola custodisce da millenni.

Scoperte Insolite

Scalare il monte Te’urafa’atiu (381 m) offre un panorama mozzafiato. Una visuale di 360° sulla laguna, sui motu e sul profilo di Bora Bora in lontananza. Dalla spiaggia di Terei’a, magnifica e pittoresca, è possibile raggiungere a piedi il motu Auria seguiti dalle pastinache. Scogliere, grotte e altre meraviglie attendono poi i visitatori.

Il villaggio di Vai’ea

Il villaggio di Vai’ea si annida ai piedi della scogliera. Molti uccelli marini trovano rifugio tra le nicchie e le caverne delle rocce, che formano uno spettacolare sfondo al villaggio di Vai’ea. Proseguendo a nord dell’isola, il tour raggiunge la valle di Hiranai e i suoi interessanti monumenti megalitici, come il tiki a forma fallica e, sulle rocce, petroglifi che sembrano tartarughe. Ancora più all’interno della valle di Vaitia, un’enorme pietra piatta si dice sia stata la leggendaria canoa di Hiro.

Passeggiata da Vaiea alle scogliere di hotu

Gita in barca con guida. Queste scogliere alte 165 m incombono sul villaggio di Vaiea. Lo scosceso sentiero si apre attraverso una bassa vegetazione di mape, alberi di mango e Hibiscus Tiliaceus prima di risalire la dorsale. Gli spazi tra le piante permettono di vedere lo splendido paesaggio sul motu e sulle trasparenti acque della laguna. Giunti al primo picco, la veduta si apre sull’oceano e gli escursionisti possono osservare le sommità di Teurafaatui o Nuupere, che s’innalzano fino a un’altezza di 341 metri.

Come arrivare e dove alloggiare

Situata a 315 km a nordovest dell’isola di Tahiti e a 40 km a ovest di Bora Bora, Maupiti è raggiungibile in 50 minuti di volo da Papeete (collegamenti diretti disponibili più volte a settimana con Air Tahiti o voli charter, con inferiori frequenze, operati da Tahiti Air Charter), da Bora Bora (sia via mare che con voli diretti da circa 20 minuti con Air Tahiti) o ancora da Raiatea (con voli diretti da circa 25 minuti, sempre con Air Tahiti). La ricettività è autentica quanto l’isola, proponendo principalmente pensioni familiari e guesthouse. Per esplorare l’isola ci si può spostare anche in bici o in canoa.

Per altri articoli relativi a Le Isole di Tahiti clicca qui

Per informazioni aggiornate relative alle norme di ingresso in Polinesia Francese clicca qui

Fonte: Tahiti Tourisme – Ente di Promozione Turistica de Le Isole di Tahiti

Redazione

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com