I LAGHI DI PLITVICE: UN CAPOLAVORO CREATO DALL’ACQUA

I LAGHI DI PLITVICE: UN CAPOLAVORO CREATO DALL’ACQUA
Condividi

Montagne ricoperte di foreste lussureggianti e laghi con acqua cristallina: scopriamo la bellezza dei laghi più belli della Croazia

Principale attrazione naturale della Croazia, questa splendida distesa di montagne ammantate di foreste e laghi turchesi offre un paesaggio talmente spettacolare che nel 1979 l’UNESCO l’ha proclamata Patrimonio nell’Umanità.

I LAGHI DI PLITVICE UN CAPOLAVORO CREATO DALL’ACQUA
Vista mozzafiato sui laghi di Plitvice © weniliou / shutterstock

In effetti qui la principale attrattiva non sono tanto i laghi, quanto le centinaia di cascate che li collegano. È un po’ come se la Croazia avesse deciso di concentrare tutte le sue cascate in un unico sito e di far pagare un biglietto d’ingresso per ammirarle. In questo parco nazionale rivestito da una fitta vegetazione ci sono in tutto 16 laghi cristallini e innumerevoli cascate piccole e grandi. Le acque ricche di minerali filtrano attraverso la roccia carsica, creando depositi di travertino in formazioni sempre diverse. Nugoli di farfalle fluttuano sopra i 18 km di ponti e passerelle in legno che si snodano lungo e attraverso i laghi e le cascate. Il modo migliore per esplorare la zona è a piedi: per la zona superiore bastano due ore, se invece volete esplorare tutti i laghi, dovrete calcolare sei ore. Purtroppo in nessun lago è consentito fare il bagno.

I LAGHI DI PLITVICE UN CAPOLAVORO CREATO DALL’ACQUA
Le cascate del Lago Kozjak, molto da vicino © evronphoto / Shutterstock

Itinerario di 1-2 giorni

In un giorno è possibile vedere le mete classiche del parco. Dall’ingresso 2, con una facile passeggiata si raggiunge il Lago Kozjak, il più grande. Percorrete la sponda orientale per raggiungere i laghi inferiori – un’area ricca di foreste, grotte, rocce a strapiombo e cascate – oppure prendete una delle imbarcazioni gratuite. Il successivo è il Lago Milanovac, dalle acque verde smeraldo, dopodiché il sentiero corre sotto le pareti di roccia che fiancheggiano il Lago Gavanovac. Sopra si apre la grotta di Šupljara, con un punto panoramico affacciato sulla zona inferiore di Plitvice. Una passerella si insinua tra i canneti che circondano il Lago Kaluđerovac e costeggia un paio di cascate. La seconda, Veliki Slap, con il suo salto di 78 m. è la cascata più alta.

I LAGHI DI PLITVICE UN CAPOLAVORO CREATO DALL’ACQUA
Isole del Quarnaro, il regno del blu © Corrado Baratta / Shutterstock

Itinerario di 10 giorni

Questo itinerario unisce le attrattive della costa nord della Croazia e dell’entroterra. Iniziate da Fiume (Rijeka), porto fiorente con un’atmosfera informale e vivaci caffè. Dedicate un giorno alle ville belle époque della località balneare di Opatija (Abbazia). Trascorrete due giorni nelle isole del Quarnaro, per esempio a Cres e Lošinj, collegate tra loro. Tornati sulla terraferma, fate un trekking nelle gole del Parco Nazionale di Paklenica, poi raggiungete Zara per visitare le rovine romane e l’architettura asburgica. Infine trascorrete una giornata nel Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice.

I LAGHI DI PLITVICE UN CAPOLAVORO CREATO DALL’ACQUA
Zagabria, una tappa consigliata © Dreamer4787 / Shutterstock

Fonte: lonelyplanetitalia.it

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com