I4T E LE SOLUZIONI ASSICURATIVE PER IL TURISMO

I4T E LE SOLUZIONI ASSICURATIVE PER IL TURISMO

Christian Garrone, Responsabile Intermediazione Assicurativa I4T, ci racconta quello che l’azienda co sede a Torino può fare in maniera slegata da logiche aziendali, ma attenta alle singole esigenze dei clienti, in una sorta di “consulenza assicurativa tailor made”.


«La pandemia è stata un banco di prova articolato e impegnativo per le assicurazioni viaggio, che hanno dimostrato grande flessibilità. In questi mesi abbiamo lanciato nuove coperture allineate alle reali necessità del contesto. Un esempio, che ci vede ancora tra i pionieri sul mercato, è la garanzia a copertura dei maggiori costi sostenuti in caso di quarantena o di fermo sanitario: una novità destinata a lasciare il segno, perché interviene anche se l’assicurato risulta negativo al tampone, quindi non è ammalato».

I4t

L’offerta è completa, ma soprattutto fruibile attraverso la nuova area riservata del portale I4T, modulare, a garanzie crescenti, per proporre un servizio “advanced” sia agli operatori che necessitano assicurare pacchetti a organizzazione diretta, sia coloro che cercano coperture integrative.
«E’ ampio il range di copertura dall’annullamento per qualsivoglia motivazione oggettivamente documentabile a I4Flight, la polizza più acquistata contro la cancellazione dei voli da parte dei vettori, fino alle soluzioni per l’incoming e il business travel – prosegue Garrone – Da segnalare anche le polizze per le attività alberghiere ed extra alberghiere, in collaborazione con Zurich: soluzioni flessibili, che assicurano anche le strutture che svolgono l’attività su più luoghi, con premi calcolati “su misura”».

La vera novità la si trova con il potenziamento del servizio S4T, frutto dell’accresciuta consapevolezza del mercato sull’importanza delle polizze viaggio. «Questa situazione accompagna un rinnovato bisogno di formazione, supporto commerciale e consulenza specializzata – spiega Garrone – Per questo abbiamo potenziato il servizio S4T coordinato dal nostro Legal Affairs Manager, Giusy Fiscella». 

I4T

S4T offre assistenza e supporto specializzato agli operatori, da parte di un team di professionisti di esperienza pluridecennale in materia turistica, con particolare riferimento agli aspetti legali e alle incombenze previste dalla direttiva pacchetti UE.
Oltre alla consulenza “on demand”, S4T si occupa del check-up del contratto di vendita e della gestione dei contenziosi per tutte le pratiche per le quali non è prevista la copertura RC, senza dimenticare la formazione, attraverso newsletter sui temi caldi del settore e l’organizzazione di un flusso costante di webinar e seminari per formare le adv e to su temi cangianti e di certo non facili.

Il prodotto ha registrato diverse novità, a cominciare dall’inclusione delle pandemie nelle condizioni di polizza da parte di tutte le compagnie, anche se con modalità e tempistiche molto diverse: alcune, ad esempio, contemplano le pandemie in generale, altre si limitano ad assicurare gli eventi legati alla pandemia di Covid-19. 

Oggi, con la progressiva ripresa dei flussi turistici, le agenzie ci chiedono prevalentemente un prodotto completo “Covid-19” che possa coprire annullamento, spese mediche e maggiori costi in corso di viaggio, ma notiamo una crescita di oltre il 400% rispetto al 2019 sulla nostra I4Flight. La polizza copre i costi di riprotezione o le penali di annullamento a seguito di una cancellazione del volato: il tema dei vettori aerei è sicuramente un aspetto molto sentito in questo momento, legato sia alla compagnia stessa sia a

«Come intermediari assicurativi specializzati nel ramo travel, siamo talmente legati al settore del turismo che viviamo direttamente le stesse criticità di agenzie di viaggio e tour operator – conclude Garrone – a cominciare dalla forte instabilità delle vendite, che in questo periodo dipende da fattori esterni e scelte politiche su cui non possiamo agire direttamente. Il nostro ruolo di intermediari assicurativi è proprio quello di colmare queste incertezze attraverso la ricerca e lo sviluppo di coperture specifiche che garantiscano quella tranquillità necessaria a stimolare la domanda e rimettere in moto tutta la filiera».  

Massimo Terracina

Giornalista dal 1987, si è sempre occupato di sport ('82-'98) e turismo (dal '92 ad oggi). Ha fatto esperienza sul campo lavorando in adv e to (gsa compagnia aerea) per poi passare alla stampa trade, consumer, online con anche esperienze televisive. La sua casa è il mondo e vorrebbe tornarci al più presto perché, questo, significherebbe la fine della pandemia.
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com