LA FINLANDIA APRE I CONFINI AI TURISTI ITALIANI

LA FINLANDIA APRE I CONFINI AI TURISTI ITALIANI
Condividi

La Finlandia accoglie i turisti provenienti da numerosi Paesi, tra cui l’ITALIA, in cui la situazione dei contagi da coronavirus è migliorata. Non esiste alcun controllo alle frontiere per i viaggiatori provenienti da questi Paesi e non è necessario che si isolino in quarantena all’arrivo in Finlandia

Il controllo delle frontiere e le restrizioni sono state revocate e sono anche possibili viaggi turistici tra Finlandia e Cipro, Danimarca, Estonia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Italia, Irlanda, Lettonia, Lichtenstein, Lituania, Malta, Norvegia, San Marino, Slovacchia e Vaticano. A partire dal 10 agosto, purtroppo sono tornate di nuovo in vigore le restrizioni di viaggio per i viaggiatori provenienti da Andorra, Belgio e Paesi Bassi a causa di un aumento dei casi di coronavirus in questi Paesi. Le restrizioni sono state ripristinate il 27 luglio anche per i viaggiatori provenienti da Austria, Slovenia e Svizzera per lo stesso motivo.

Il governo finlandese basa le sue decisioni riguardo l’allentamento dei controlli alle frontiere e le restrizioni sull’incidenza del COVID-19 nel Paese. Queste modifiche al controllo e alle restrizioni alle frontiere saranno in vigore fino all’8 settembre, ma saranno riviste ogni due settimane.

Le misure generali di salute e sicurezza relative al coronavirus in Finlandia sono così sintetizzate:
– evitare il contatto fisico
– mantenere una distanza di sicurezza dalle altre persone
– osservare una buona igiene delle mani e delle vie respiratorie.
Non ci sono indicazioni sull’uso di maschere facciali all’aperto, in spazi pubblici interni o sui trasporti pubblici, tuttavia gli aeroporti finlandesi, ora aperti al traffico passeggeri, consigliano vivamente di usare maschere facciali.

Ristoranti, caffè e bar funzionano normalmente, tuttavia devono essere disponibili i posti a sedere al coperto per tutti i clienti e devono essere mantenute distanze di sicurezza. I posti a sedere all’aperto non sono limitati, tuttavia è necessario mantenere le distanze di sicurezza. I fornitori di servizi sono tenuti a garantire che i clienti possano lavarsi o disinfettarsi le mani all’arrivo. Allo stesso modo, mobili, piatti, posate e altre superfici devono essere mantenuti puliti in modo che non rappresentino un rischio di diffusione della malattia. I clienti sono incoraggiati a mantenere una distanza di sicurezza dalle altre persone e ad osservare una buona igiene delle mani e delle vie respiratorie.

Luoghi di interesse e attrazioni sono stati aperti dal 1° giugno. È bene controllare i loro siti web per informazioni aggiornate sugli orari di apertura e qualsiasi considerazione specifica sulla sicurezza.

Sono aperti anche hotel e altri servizi per i viaggiatori, tuttavia alcuni sono chiusi durante l’estate, quindi è consigliabile verificare con la propria agenzia viaggi la disponibilità e qualsiasi considerazione specifica sulla sicurezza.

Fonte: visitfinland.com

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com