L’Islanda estende l’esenzione dalle restrizioni alle frontiere ai visitatori non Schengen completamente vaccinati

L’Islanda estende l’esenzione dalle restrizioni alle frontiere ai visitatori non Schengen completamente vaccinati

Dal 18 marzo, chiunque sia in grado di fornire la prova di una vaccinazione certificata sarà autorizzato a viaggiare in Islanda senza essere sottoposto a test PCR e quarantena.

Anche i visitatori che possono fornire prove valide di una precedente infezione sono esenti dalle misure di frontiera. Questa esenzione si applicherà ai cittadini al di fuori dell’area Schengen, inclusi il Regno Unito e gli Stati Uniti.
A partire dal 18 marzo 2021, i viaggiatori che entrano in Islanda che hanno completato la vaccinazione contro COVID-19 potranno entrare in Islanda. Inoltre, non saranno soggetti a misure di frontiera, come test e quarantena.

Fino ad ora, le esenzioni sono state applicate solo a coloro che presentano certificati dall’area UE / SEE. Ora tutti i viaggiatori che forniscono la prova della vaccinazione completa con un vaccino certificato dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) o da European Medical e che soddisfano i requisiti definiti dall’epidemiologo capo islandese e dalle normative islandesi, sono invitati a visitare l’Islanda.

L’esenzione si applica anche a coloro che possono fornire una prova valida di una precedente infezione . La documentazione sulle infezioni precedenti deve essere conforme ai requisiti definiti dall’epidemiologo capo. Per saperne di più

” Siamo entusiasti di riaprire in sicurezza i nostri confini ai cittadini completamente vaccinati, nonché a coloro che non sono più suscettibili al virus ” , afferma Sigríður Dögg Guðmundsdóttir, responsabile di Visit Iceland . “Il turismo è un’industria molto preziosa per l’Islanda, poiché contribuisce alla nostra economia e cultura. Con il supporto di vaccini approvati, le misure mirate adottate da funzionari islandesi, esperti, scienziati e la popolazione in generale per mantenere costantemente basso il tasso di infezione, combinate con un piano di riapertura mirato progettato per mantenere in salute il popolo islandese ei turisti, ora siamo in grado di estendere un’esenzione ai viaggiatori del Regno Unito e degli Stati Uniti in sicurezza e ad altri visitatori non Schengen. “

Viaggiatore

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com