MSC: IL METANO STA PER ANDARE IN CROCIERA

MSC: IL METANO STA PER ANDARE IN CROCIERA

Msc Crociere ha annunciato in occasione del varo della “Grandiosa” che dal 1° gennaio 2020 compenserà tutte le emissioni di CO2 con Blue Carbon Credits. L'”Europa” sarà la prima nave a gas

Il mondo della nautica e delle crociere non vuole essere sordo davanti alle richieste di una trasportistica “green”. Se nel campo degli yacht i primi motori ibridi stanno prendendo “il largo”, in quello delle crociere le compagnie puntano su motorizzazioni a metano e sull’utilizzo di energia elettrica durante gli ormeggi in porto per non tenere accesi i motori.

Ma l’impegno può essere declinato anche in maniera diversa. Come fa ad esempio Msc Crociere che ha annunciato (in occasione del varo della Msc Grandiosa ad Amburgo) che dal 1° gennaio 2020 compenserà tutte le emissioni di CO2 della sua flotta con progetti di alta qualità basati sull’utilizzo dei Blue Carbon Credits. Un impegno che fa parte di un più ampio programma a sostegno degli obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Onu.

Come ha spiegato Pierfrancesco Vago, executive chairman di Msc Cruises, l’impegno della compagnia avviato nel 2003 è quello a lungo termine “di permettere di raggiungere entro il 2024 una riduzione del 29% della CO2 per passeggero/chilometro rispetto al 2008 ed arrivare ad una riduzione del 40% entro il 2030”.

Con questo nuovo progetto Msc svilupperà un portafoglio di compensazione delle emissioni di carbonio che incorpora anche progetti per la protezione ed il ripristino degli habitat oceanici e delle coste assorbendo sempre più CO2. L’impegno di Msc comprende anche un focus sull’efficienza energetica. Infatti dal 2017 tutte le navi della compagnia sono dotate di impianti di alimentazione a terra, tecnologia che permette di ridurre a zero le emissioni nei porti che hanno le banchine abilitate a questo servizio.

L’iniziativa, come si diceva, è stata presentata a bordo della Msc Grandiosa, la nuova ammiraglia di Msc che rappresenta una delle navi più avanzate dal punto di vista della tutela ambientale. Ma si tratta solo di un primo passo: la compagnia, infatti, da avviato la costruzione di Msc Europa, la prima di cinque navi da crociera alimentate a gas naturale liquefatto (GNL) che entreranno in servizio tra il 2022 ed il 2027.

Fonte: avvenire.it – Paolo Pittaluga

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com