TINGHIR E LE GOLE DEL TODRA: DUE GIOIELLI INCASTONATI TRA LE CATENE MONTUOSE DELL’ATLANTE

TINGHIR E LE GOLE DEL TODRA: DUE GIOIELLI INCASTONATI TRA LE CATENE MONTUOSE DELL’ATLANTE

Giardini di palme e pareti calcaree verticali svelano paesaggi di insospettabile bellezza custoditi nel cuore del Marocco

Tinghir è un piccolo villaggio abitato da tribù berbere situato in una splendida oasi tra due catene montuose, l’Alto e il Piccolo Atlante. Piacevoli passeggiate lungo i sentieri che costeggiano i numerosi canali permettono di godere della bellezza dei lussureggianti giardini di palme arricchiti da campi coltivati e alberi da frutto. La Kasbah e la madrasa Ikelane, la scuola teologica islamica, sono monumenti che offrono un interessante spaccato della ricca storia del sud del Paese.

Il villaggio è un punto di partenza privilegiato per la visita alle spettacolari Gole del Todra, con pareti rocciose, in alcuni punti estremamente strette, che raggiungono l’altezza di 300 metri. Un canyon che il fiume Todra ha scavato nel corso dei millenni, le cui preziose acque gelide scorrono verso Tinghir attraverso impressionanti rocce rosse. Scalatori provenienti da tutto il mondo sfidano le numerose vie d’arrampicata per l’ascesa sulla dura pietra calcarea verticale, alcune già attrezzate.

Alessandra Fiorillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com