TROVA LA NATURA AD AGADIR IN MAROCCO!

TROVA LA NATURA AD AGADIR IN MAROCCO!
Condividi

La bella città costiera di Agadir non manca di luoghi per stare in mezzo alla natura senza bisogno di andare lontano
per trovare una grande ricchezza di risorse.

La città stessa è costruita su uno dei più perfetti tesori della natura: la baia di Agadir, che dal 2002 è riconosciuta ufficialmente come una delle più belle baie del mondo. Oltre ad offrire tranquilli luoghi di relax, la baia costituisce uno splendido e affascinante litorale, reso ancora più bello dalla luce del tramonto sull’oceano.

Ad Agadir la natura è di casa proprio nel cuore della città. La medina Cocco Polizzi è uno dei tanti esempi. Ricostruita dopo il terremoto del 1960, questa medina esterna al centro città si trova in mezzo a una foresta di eucalipti. La Valle degli Uccelli è un altro esempio. Questo magnifico parco si estende per oltre sei acri ed è aperto al pubblico con accesso gratuito. Passa attraverso i suoi cancelli ed entra in un mondo diverso: intorno a ci sono sentieri delimitati da palme e fiori esotici, tra laghetti e ruscelli. Naturalmente ci sono uccelli di tutto il mondo, oltre a scimmie, canguri e lama, un’amichevole compagnia durante tue passeggiate.

L’entroterra è una delle parti più belle di tutto il Marocco.

Agadir è un luogo in cui fuggire e, un po’ più lontano, le cime delle montagne dell’Atlante, creano delle composizioni meravigliose come solo la natura sa fare. Quest’area remota è ricca di possibilità per immergersi nei piaceri dell’esplorazione e del turismo ecologico.

Se ti piacciono gli spazi aperti, il Parco Nazionale Souss Massa rappresenta un must. E’ il rifugio di una fauna selvatica straordinaria: 250 specie di uccelli, tra cui il famoso Ibis calvo, gli antilopi, I cinghiali e manguste. Prova un’escursione in questa landa selvaggia per vivere un’esperienza indimenticabile. Altrove nel parco, a Tifnit, le pareti rocciose cattureranno il tuo sguardo, perché sono costellate con le incisioni degli antichi abitanti delle grotte che furono abbandonate tanto tempo fa.

La vegetazione è altrettanto sorprendente.
Cresce, fiorisce e sboccia in ogni parte della regione.

Alberi carichi di frutti, come mandorli e alberi di argan – la fonte del famoso olio, sono una gioia per gli occhi dopo l’inverno. I fiori crescono floridi e alimentano la produzione di miele del posto.

Ci sono degli itinerari panoramici dedicati a questi fiori che si possono percorrere per conoscere il patrimonio, la tradizione culinaria e lo stile di vita della regione.

Dopo tutto, la scoperta è una delle attività principali di Agadir e dei suoi dintorni. Vagabonda da un luogo all’altro e lascia che la natura e i suoi tesori ti sorprendano.

Esplora la bella Agadir, una città in cui la natura è di casa e
che offre tanti piccoli piaceri semplici.

Fonte: visitmorocco.it

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com