AEROPORTO DI ANCONA: INCONTRA L’ARTE DI RAFFAELLO

AEROPORTO DI ANCONA: INCONTRA L’ARTE DI RAFFAELLO
Condividi

Questo aeroporto ha qualcosa di inaspettato: una mostra d’arte!

Se ti capita di volare all’Aeroporto delle Marche, l’aeroporto Ancona-Falconara, avrai la possibilità di vedere qualcosa di piuttosto inaspettato in un aeroporto: una mostra completa dei capolavori più famosi di Raffaello.

“Raffaello: una mostra impossibile” celebra il 500° anniversario della morte di Raffaello, che ricorre nel 2020. Il famoso pittore rinascimentale è nato a Urbino, una città nelle Marche, e l’aeroporto si chiama “Aeroporto Raffaello Sanzio”, in suo onore.

La mostra presenterà 45 riproduzioni meticolosamente accurate dei dipinti di Raffaello, che sono esposti nei più grandi musei d’arte del mondo. Potrai vedere, per esempio, La scuola di Atene, che è affrescata nel Palazzo Apostolico del Vaticano; o la Madonna Connestabile, che è conservata al Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo. Le riproduzioni sono stampate su un tipo speciale di tessuto retroilluminato, in modo da aiutare i visitatori a cogliere ogni singolo dettaglio di ogni dipinto – qualcosa che potrebbe non essere possibile stando a distanza di sicurezza in un museo.

La mostra celebrerà la breve ma intensa vita di Raffaello per ottenere il maggior numero possibile di persone, sia italiane che straniere, per “incontrarlo” per la prima volta. “Non è solo una mostra, ma un nuovo tipo di museo e un nuovo modo di creare cultura”, ha dichiarato il presidente delle Marche Luca Ceriscioli, in una nota.

Secondo l’assessore regionale al Turismo e alla Cultura Moreno Pieroni, questa mostra è una rappresentazione perfetta di uno dei più grandi incanti marchigiani, che è “scoprire meraviglie in un luogo dove non ci si aspetterebbe di trovarle, come un aeroporto”. La mostra rimarrà all’aeroporto delle Marche fino alla fine di gennaio 2020.

Fonte: lonelyplanet.com

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com