BIZZI HOTEL ACQUISISCE IL 100% DI DOMINA VACANZE MA SENZA MARCHIO

BIZZI HOTEL ACQUISISCE IL 100% DI DOMINA VACANZE MA SENZA MARCHIO

Il marchio Domina è stato restituito all’imprenditore Ernesto Preatoni, colui che le dette vita, ed alle società che fanno capo proprio a lui, mentre la parte alberghiera è stata acquisita dal gruppo Bizzi Hotel.


Bizzi Hotel Spa ha, quindi, concluso l’operazione di acquisizione della totalità Domina Vacanze Spa, che possiede hotel situati nelle località più glamour d’Italia quali Venezia, Portofino, Cortina, Porto Rotondo, Positano, Courmayeur.

Bizzi hotel
Matteo Bizzi


«L’acquisizione della rete di alberghi di Domina in Italia ha rappresentato una scommessa per noi – spiega Matteo Bizzi, presidente del cda di Bizzi Hotel – poiché si trattava di strutture di particolare valore, in luoghi estremamente raffinati in Italia, località iconiche e attrattive, che avevano probabilmente patito la scelta di puntare tutto sulla comproprietà alberghiera in un momento delicato del settore, in cui il mercato non è più in grado di premiare quel tipo di scelta. Puntando sul classico “core business” alberghiero siamo riusciti a realizzare, in pochissimi anni, un turnover straordinario e ora vogliamo dare a questa catena un nuovo brand che rispecchi il posizionamento della società e il livello qualitativo superiore cui abbiamo portato le strutture».


Bizzi Hotel ha avviato il processo di acquisizione nel 2012, adottando, contestualmente a quel momento, una nuova strategia focalizzata non più sulla comproprietà alberghiera, ma sulla valorizzazione del business legato all’attività di hotellerie, che se ben condotta, è certamente remunerativa.

Oggi, con l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Domina Vacanze Spa, inizia una grande operazione di rebranding strategico che ha l’obiettivo di riposizionare la dignità delle strutture alberghiere, attraverso la costruzione di un’immagine coordinata totalmente nuova che si stacchi in maniera definitiva dal time sharing, di cui Domina Vacanze era leader nel mercato di riferimento.

Bizzi hotel
Ernesto Preatoni


Bizzi Hotel prevede di attuare un upgrade agli hotel 4 stelle portandoli a 5 stelle, mediante operazioni di riqualificazione della parte immobilire con una vera e propria rivoluzione.
L’importo di rivalutazione dell’operazione immobiliare , globalmente, sui 10 hotel oggetto del passaggio di proprietà, è attesa ad 1 milione di euro a camera, per complessivi 500 milioni.

Al termine dell’operazione di rebranding e di riqualificazione, Bizzi Hotels disporrà di una offerta alberghiera con pochi concorrenti a livello internazionale. Per composizione, posizione e lignaggio.

Bizzi hotel
L’hotel Alaska a Cortina d’Ampezzo

Gli hotel che rientrano nell’operazione sono più precisamente:

Hotel Giudecca – Venezia, Hotel Ca’ Zusto – Venezia, Hotel Piccolo – Portofino, Hotel Les Jumeaux – Courmayeur- Hotel Alaska – Cortina D’Ampezzo, Hotel Miramonti – Corvara in Badia, Hotel Royal – Positano, Hotel Palumbalza – Porto Rotondo e Hotel Kyrie -Isole Tremiti.

Massimo Terracina

Giornalista dal 1987, si è sempre occupato di sport ('82-'98) e turismo (dal '92 ad oggi). Ha fatto esperienza sul campo lavorando in adv e to (gsa compagnia aerea) per poi passare alla stampa trade, consumer, online con anche esperienze televisive. La sua casa è il mondo e vorrebbe tornarci al più presto perché, questo, significherebbe la fine della pandemia.
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com