DUBAI SI PREPARA AD ACCOGLIERE I VISITATORI INTERNAZIONALI DAL 7 LUGLIO

DUBAI SI PREPARA AD ACCOGLIERE I VISITATORI INTERNAZIONALI DAL 7 LUGLIO
Condividi

Dubai, famosa per i suoi resort di lusso, i centri commerciali di design, le spiagge incontaminate e l’architettura futuristica, si prepara ad accogliere i turisti il ​​7 luglio e pone alcune condizioni

I visitatori internazionali possono tornare a Dubai il 7 luglio, mentre quelli con visto di residenza possono entrare dal 22 giugno, dando nuove speranze che l’Emirato, dipendente dal turismo, possa riprendersi rapidamente dalla chiusura a causa del coronavirus. Coloro che entrano a Dubai devono avere un’assicurazione sanitaria internazionale che copra il COVID-19 e presentare la documentazione sanitaria per certificare di aver fatto il tampone per il coronavirus (fino a max 4 giorni dall’arrivo) e che sia risultato negativo, oppure sottoporsi ad un tampone in aeroporto all’arrivo. I cittadini e i residenti sono autorizzati a viaggiare all’estero dal 23 giugno.

“Il nuovo annuncio consentirà a migliaia di persone colpite dalle restrizioni mondiali del traffico aereo passeggeri dall’inizio della pandemia di riprendere i loro piani di viaggio”, ha affermato l’ufficio stampa del governo di Dubai, in una nota.

Per contenere la diffusione del COVID-19, Emirates – la compagnia aerea statale di Dubai – ha implementato nuovi protocolli riguardo la salute e la sicurezza prima della riapertura dei confini, tra cui kit di igiene gratuiti per passeggeri contenenti maschere, guanti, disinfettante per le mani e salviette antibatteriche. Già ad aprile, la compagnia aerea è diventata la prima compagnia aerea al mondo a condurre test rapidi COVID-19 pre-volo per i passeggeri e ha iniziato a implementare una ” migliore disinfezione ” durante i voli.

Dubai ha imposto alcune delle restrizioni di lockdown più severe al mondo quando l’epidemia di coronavirus ha colpito la regione del Golfo, cancellando immediatamente i visti turistici e i voli passeggeri dal 25 marzo. Ma nelle ultime settimane, quando le restrizioni hanno cominciato ad attenuarsi, i centri commerciali sono stati riaperti, un certo numero di voli è ripreso ad operare e le spiagge accolgono nuovamente i bagnanti con rigide misure di allontanamento sociale.

“I bagnanti sono tenuti a mantenere una distanza di due metri l’uno dall’altro, così come i loro lettini, mentre ci deve essere uno spazio di quattro metri tra due gruppi di persone e i loro lettini sulla spiaggia”, come ha detto il Dipartimento di Dubai del Turismo.
Fonte: lonelyplanet.com

Di seguito un ESTRATTO DEL PROTOCOLLO PER GLI ARRIVI INTERNAZIONALI

COMITATO SUPREMO PER LE CRISI E LA GESTIONE DEI DISASTRI DI DUBAI
INGRESSO DI TURISTI E VISITATORI A DUBAI DAL 7 LUGLIO 2020

Linee guida generali

–             tutti i viaggiatori si assumono la piena responsabilità delle proprie azioni e del controllo pre-partenza della situazione Covid-19 nel Paese

–             ai viaggiatori è richiesto di monitorare la propria situazione in termini di sintomi da Covid-19

–             ai viaggiatori è consentito di scegliere se effettuare il tampone prima dell’arrivo o sottoporti allo stesso secondo le procedure imposte dal governo locale all’interno degli aeroporti di Dubai

–             tutti i viaggiatori positivi al test per il Covid-19 sarà imposta la quarantena di 14gg a proprie spese

Condizioni per viaggi a Dubai

–             aderire alle condizioni necessarie per l’ottenimento del visto d’ingresso

–             essere in possesso di un’assicurazione medica di viaggio valida con copertura internazionale

–             all’arrivo dichiarare di coprire tutti eventuali costi di una quarantena

–             all’arrivo dichiarare di non avere alcun sintomo da Covid-19

–             registrarsi sulla app COVID-19 DXB

Procedure pre-partenza

–             tutti i turisti devono eseguire il tampone prima della partenza (fino a max 4 gg dall’arrivo)

–             nel caso in cui non si sia fatto il tampone prima dell’arrivo questo verrà effettuato a Dubai

–             firmare una completa dichiarazione sulla salute prima della partenza

–             le compagnie aeree si riservano il diritto di negare l’imbarco a chi mostra sintomi da Covid-19

Procedure all’arrivo presso gli aeroporti di Dubai

–             tutti i passeggeri in arrivo verranno sottoposti al controllo della temperatura corporea

–             il tampone (obbligatorio per entrare nel Paese) viene ripetuto se nonostante l’esito negativo, il passeggero mostra chiari sintomi da Covid-19

Procedure per la partenza dagli aeroporti di Dubai

–             i turisti dovranno scaricare e registrarsi sulla app COVID-19 DXB

–             è prevista la quarantena di 14gg per tutti coloro i quali mostrino sintomi da Covid-19

– è richiesta l’osservanza delle regole basilari di precauzione (indossare mascherine, distanza interpersonale di almeno 2 m, regolare lavaggio o igienizzazione delle mani)

Per i turisti risultati positivi al tampone

–             in caso di test positivo ai turisti verrà imposto il protocollo del Covid-19 Command & Control Center

–             è prevista per i casi positivi la quarantena a casa o in ospedale

Fonte: dakkak.com

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com