I GIOIELLI NASCOSTI DEL MAROCCO

I GIOIELLI NASCOSTI DEL MAROCCO

Gemme architettoniche mozzafiato, Kasbah, Riad e giardini botanici del Marocco

La maestosa architettura del regno del Marocco è sicuramente uno dei motivi principali che rende il Paese una delle principali destinazioni turistiche di tutto il mondo. Ogni regione ha conservato il suo fascino e lo stile architettonico caratteristico, da medine, immensi minareti, epiche Kasbah, porte monumentali, riad autentici e splendidi giardini botanici. Un viaggio che lascerà ricordi memorabili!

LE KASBAH

Le Kasbah sono cittadelle maestose che si trovano prevalentemente in Marocco. Una volta erano la residenza principale dei capi tribù o della regione. Ce ne sono molte nel Paese; vediamone alcune:

KASBAH AIT BEN HADDOU

Patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1987, la Kasbah Aït Ben Haddou era una volta una tappa importante lungo la rotta delle carovane tra Marrakech e il Sahara. Ha un aspetto familiare dato che molti film famosi sono stati girati lì come ad esempio Lawrence d’Arabia, Gesù di Nazareth, Il principe di Persia, Il Trono di Spade e Il Gladiatore.

KASBAH DES OUDAYAS

La Kasbah des Oudayas è una città nella città di Rabat. La Kasbah des Oudayas si trova sulle alture della costa meridionale dell’estuario di Rabat. Questo edificio è unico nel suo genere con le sue pareti blu e bianche. Il suo nome deriva dalla tribù degli Oudaya che aveva la missione di vegliare sulla città.

KASBAH TAMNOUGALT

La Kasbah des Caids fu costruita nel XVI secolo, nel piccolo villaggio di Tamnougalt, nell’oasi della valle del Draa. Ai suoi tempi, Tamnougalt era strategicamente posizionata sulla Rotta delle Spezie per Marrakech, rendendola un vivace centro commerciale.

I RIAD

I Riad sono i più autentici e lussuosi alloggi tipici del Marocco. Brillanti e freschi, sono un’ottima scelta per vivere un’esperienza autentica in sintonia con le tradizioni locali. Spesso i Riad sono situati all’interno della medina e sono composti da un grande patio che ospita una fontana al centro, un giardino privato e una piscina posta nel patio o sul tetto.

I GIARDINI DI MARRAKECH

Il Giardino Segreto

Oggi gli spazi verdi del Giardino Segreto sono divisi in un Gardino Esotico e un Giardino Islamico. Il primo è ricco di piante provenienti da tutto il mondo richiamando l’aspetto sperimentale dei grandi giardini di Marrakech. Strettamente legato alle strutture dei riads, questo tipico giardino era un’oasi di pace dove potersi permettere di abbandonarsi al proprio ozio e alla contemplazione grazie all’ombra degli alberi e all’intimità dello spazio chiuso.

Il Giardino Anima

I due ettari di esposizione botanica del noto artista André Heller sono un luogo magico ricco di sensualità, di meraviglia e di contemplazione, di gioia e di benessere, di ispirazione. È adatto a tutti coloro che desiderano sperimentare “l’indimenticabile”!

Il Giardino Majorelle

Il Giardino Majorelle a Marrakech è uno dei siti tra i più visitati in Marocco. Esprime la passione del pittore francese Jacques Majorelle (1886 – 1962) che per quarant’anni ha dedicato le sue attenzioni per la creazione di un giardino incantato nel cuore della città. Fresco, con ruscelli gorgoglianti e fontane ricche di ninfee e fiori di loto, il giardino ospita un edificio in stile moresco con un accenno di Art Deco, caratteristiche che lo rendono unico nel mondo.

Il Giardino Mamounia

700 alberi di arancio, 5000 cespugli di rose, 21 specie di cactus e 200 alberi di olivo: numeri impressionanti che insieme contribuiscono a creare una miriade di colori, fragranze e forme. Alberi di limone, bouganville, amaranto, agave, alberi di pero e molto altro.

Fonte: amazingmorocco.com

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com