FES E MEKNES: LE DUE PERLE IMPERIALI DEL MAROCCO

FES E MEKNES: LE DUE PERLE IMPERIALI DEL MAROCCO
Condividi

Fès emana un’aura unica. Questa città imperiale custodisce i 13 secoli della storia marocchina. Meknès vanta un passato ricco e prestigioso e nasconde meravigliose sorprese.

Passate attraverso le mura che proteggono la celebre Medina di Fès, il cui inestimabile valore universale è stato riconosciuto dall’UNESCO. Passeggiate per le strade del distretto di Fès-El-Bali. La Porta di Bab Boujloud rappresenta la maniera più facile di accedere alla medina. A maggio, le piazze e le strade della città prendono vita con musica da tutto il mondo quando il Festival di Musica Sacra si impadronisce della passata capitale imperiale. Insieme al Festival del Jazz nei Riad, è una delle principali attrazioni culturali della città.

Non andate via senza provare la sua eccezionale cucina, considerata una delle migliori al mondo.

A poco più di una decina di chilometri da Fès sorge la città di Meknès, un altro museo a cielo aperto. Anche la sua medina e i resti del palazzo reale hanno ottenuto la nomina di Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Passate attraverso la porta di Bab Mansour in piazza El Hedime per entrare nella medina e apprezzate questo capolavoro dell’arte ispano-moresca. Assicuratevi di trovare il tempo per visitare il granaio e le stalle reali del Sultano Moulay Ismail e non perdete Volubilis. Questo sito archeologico romano proprio a nord di Meknès è il più esteso del Marocco. Il suo arco trionfale, il tempio capitolino e il Palazzo di Bacco attestano lo splendore della città, così come il suo antico valore economico e politico.

Le eterne città imperiali di Meknès e Fès offrono un’esperienza senza tempo che rende labili i confini tra passato e presente.

Fonte: visitmorocco.it

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com