IL GIARDINO PIU’ BELLO D’ITALIA E’ IL PARCO DI SIGURTA’

IL GIARDINO PIU’ BELLO D’ITALIA E’ IL PARCO DI SIGURTA’
Condividi

Il Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona, è il vincitore del premio “La fioritura più bella d’Italia”. Lo hanno votato gli italiani sul sito ilparcopiubello.it che per la prima volta ha indetto il sondaggio. Il milione di tulipani di Tulipanomania, assieme a giacinti, narcisi e muscari del parco hanno reso possibile la vittoria.

Erano oltre mille i giardini d’Italia in lizza per il prestigioso premio. Tra una selezione di 12 grandi e rinomate fioriture, i visitatori hanno potuto decretare il vincitore attraverso un sondaggio online lanciato sui social network Il vincitore assoluto, che ha raccolto la grande maggioranza dei voti dei visitatori, è risultato essere Tulipanomania al Parco Giardino Sigurtà, la fioritura più importante in Italia e la seconda d’Europa, uno spettacolo della natura che muta ogni anno, grazie a composizioni floreali sempre nuove.

Oltre 300 le varietà di tulipani all’interno del parco veneto che, insieme a giacinti, muscari, narcisi, anemoni e molti altri ancora sbocciano nei mesi di marzo e aprile, preannunciando l’arrivo della bella stagione. Un fantastico quadro naturale che si evolve nel tempo, grazie alla completa rivisitazione annuale delle aiuole e all’incremento dei bulbi provenienti dall’Olanda e dalla Turchia.

Della fioritura del parco fa parte anche il Narciso Sigurtà, registrato con il nome della famiglia Sigurtà, proprietaria del parco dal 1941, ma anche il tulipano nero. La storia del parco è millenaria. Era il 1407 quando, durante la dominazione veneziana di Valeggio sul Mincio, il patrizio Gerolamo Nicolò Contarini acquistò l’intera proprietà che, al tempo, aveva una funzione puramente agricola. C’era però all’interno un piccolo e geometrico giardino, adiacente alla casa principale, dedicato all’ozio dei nobili. È da qui che risalgono le antiche origini del Parco Giardino Sigurtà.

Imperdibile all’interno del parco è la passeggiata lungo il Viale delle aiuole fiorite, caratterizzata da decine di migliaia di tulipani, che quasi raggiunge il mezzo chilometro di lunghezza.

Il periodo estivo, invece, regala fioriture a pelo d’acqua: fior di loto, giacinti d’acqua, ibischi lacustri, papiri e falsi papiri che colorano i 18 specchi d’acqua del parco insieme alle centinaia ninfee rustiche e tropicali, i cui petali mostrano le gradazioni del rosa insieme al bianco, al giallo e al blu.

Il Parco Giardino Sigurtà offre sorprese e fioriture durante tutti i mesi di apertura, che va da marzo a ottobre. Dopo la fioritura dei tulipani tra marzo e aprile, maggio è il mese dedicato alla rosa: 30.000 esemplari rifiorenti in due varietà accompagnano i visitatori in tutto il chilometro del Viale delle rose a loro dedicato.

Il Grande Tappeto Erboso è la distesa più vasta del parco e la sua bellezza lascia senza fiato: grazie alle costanti cure, i frequentatori del giardino possono regalarsi una passeggiata su un tappeto naturale che abbraccia i due laghetti fioriti. Oltre alle fioriture, questa meravigliosa oasi naturalistica ospita un labirinto con 1500 esemplari di tasso, i giardini acquatici, la grande quercia, il castelletto, l’eremo, il poggio degli Imperatori e molto altro ancora.

Fonte: SiViaggia.it

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com