SHEILA FILIPPI: BEACHCOMBER NON SI FERMA. ITALIA NEL MIRINO

SHEILA FILIPPI: BEACHCOMBER NON SI FERMA. ITALIA NEL MIRINO

Sheila Filippi, rappresentante del gruppo Baechcomber, catena alberghiera di eccellenza mauriziana, gioisce per l’apertura dei corridoi per l’Oceano Indiano.

«Crescono le richieste, la fiducia si riaffaccia sul mercato- ci dice Sheila Filippi – e tutte le richieste di informazioni che abbiamo ricevuto in settembre si stanno trasformando in prenotazioni. Le nostre strutture sono tutte attualmente aperte e attive, dopo il periodo di chiusura che abbiamo utilizzato un po’ per il mercato domestico, un po’ per apportare migliorie: manutenzione o restyling».

In particolare lo Shandrani ha visto la propria ristrutturazione completa, mentre il Dinarobin ha subito lavori di rinnovamento camere e parti comuni.

«Il mercato italiano ha visto una ripresa più lenta rispetto ad altri paesi europei come Francia UK o Germania che hanno ricominciato a viaggiare da metà luglio. Operiamo per poter tornare presto ai livelli pre pandemici – prosegue Filippi – Penso che ritorneremo ai flussi abituali, dall’Italia nel biennio 2022-’23. Questo anche grazie alla nostra partnership in esclusiva con il gruppo Alpitour, con i brand Turisanda, Francorosso, con la sola eccezione dei 5 stelle che possono essere commercializzati anche da Naar tour operator».

Massimo Terracina

Giornalista dal 1987, si è sempre occupato di sport ('82-'98) e turismo (dal '92 ad oggi). Ha fatto esperienza sul campo lavorando in adv e to (gsa compagnia aerea) per poi passare alla stampa trade, consumer, online con anche esperienze televisive. La sua casa è il mondo e vorrebbe tornarci al più presto perché, questo, significherebbe la fine della pandemia.
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com