LA TULIP VODKA DISTILLATA CON I BULBI DI FIORE D’OLANDA

LA TULIP VODKA DISTILLATA CON I BULBI DI FIORE D’OLANDA
Condividi

I bulbi di fiore di tulipano sono l’ingrediente principale di questa vodka tipicamente olandese.

La vodka può essere ricavata da quasi tutto. Deriva tipicamente da patate o cereali, ma è spuntata una nuova versione del liquore: vengono utilizzati i bulbi di tulipani e proviene, ovviamente, dai Paesi Bassi.

Nell’inverno del 2017, la Dutch Tulip Vodka si ispira all’intenso amore per il tulipano. Creati per la loro bellezza durante l’Impero ottomano, i famosi fiori furono introdotti nei Paesi Bassi nel 16 ° secolo. Carolus Clusius, medico e botanico, coltivò il tulipano esotico nel giardino che gestiva all’Università di Leida. Quando i ladri rubarono e vendettero i bulbi del suo giardino, inavvertitamente aprirono la strada per la famigerata Tulip Mania degli anni ’30. Ora Clusius Craft Distillers, chiamata come il famoso botanico, produce la vodka dai bulbi di tulipano fermentati.

L’azienda produce due varietà di vodka. La prima, la Dutch Tulip Vodka Pure, è interamente realizzata con bulbi di tulipano e acqua, 350 a bottiglia, per l’esattezza. La seconda, la Dutch Premium Blend è abbinata a distillati di grano e contiene circa 40 bulbi. Naturalmente, entrambi offrono molte note floreali ad ogni sorso.

 

 

Fonte: Gastro Obscura

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com