3A EDIZIONE DELLA BORSA DEL TURISMO DEL CENTRO ITALIA, A TREIA, ATTO II

3A EDIZIONE DELLA BORSA DEL TURISMO DEL CENTRO ITALIA, A TREIA, ATTO II

Procede anche questo week end MULA, la borsa del turismo del centro Italia, promossa da Inside Marche Live con il supporto della regione e del comune di Treia, che vede protagonista l’offerta turistica di quattro regioni: Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo.

Presenti per l’occasione il Presidente della Provincia di Macerata Antonio Pettinari, il Sindaco di Treia Franco Capponi, il Presidente di Inside Marche Live Federico Scaramucci, il coordinatore degli incontri della Borsa MULA Antonio Perticarini con numerosi tour operator e staff della Borsa del Turismo del Centro Italia – MULA.

Il presidente di Inside Marche Live Federico Scaramuccia evidenziato la preziosità del progetto…«che ha portato professionisti del settore dell’informazione e del viaggio a visitare e conoscere Treia e i dintorni della provincia di Macerata, come Recanati e San Severino, visitando luoghi di cultura, legati al mondo gastronomico, molto apprezzati. Sono territori che anche se ancora poco conosciuti meritano di essere fatti scoprire a un pubblico italiano e internazionale. Abbiamo voluto creare questa grande occasione di ripartenza post pandemia perché il turismo deve essere considerato possibilità di sviluppo economico e creazione di nuova occupazione per far sì che questi territori possano essere non solo bei luoghi da visitare, ma ben di più: una realtà in cui poter vivere creando opportunità occupazionali lontano dai grandi circuiti di massa».

Interessante focus sulla città di Treia, sede dalla Borsa del Turismo del Centro Italia, e le vicinanze, da parte del sindaco Capponi, luoghi che possono offrire attività esperienziali uniche e di grande valore, legate non solo “bike e treking”, come suggerirebbe il territorio, ma anche moltissime attività culturali per tutti i viaggiatori e turisti.
Così è stato interessante anche il pensiero del presidente della provincia Pettinari che ha auspicato la collaborazione tra diversi comuni e territori in progetti analoghi per una sempre maggior sensibilizzazione interna ed esterna verso il territorio e le sue ricchezze e potenzialità.

Fiera del turismo del centro Italia
Treia, sede dall Fiera del Turismo del Centro Italia (MULA)

Sabato 23 marzo vi saranno alcuni convegni il cui coordinamento è affidato ad Antonio Perticarini. Ospiti illustri quali l’assessore alla cultura della Regione Marche, il Presidente della Regione Acquaroli insieme al componente del CDA dell’ENIT Sandro Pappalardo dal quale si apprenderanno i dati sulla ripresa delle presenze turistiche a livello nazionale e la prospettiva per i prossimi anni. Insomma un’occasione di ripresa e di rilancio per il territorio. È importante parlare di aree interne per far conoscere le nostre splendide realtà per attrarre, perché no, anche investitori stranieri per creare fermento e lavoro. Tutte le iniziative del week end saranno ad ingresso libero. Un’occasione molto importante per creare sinergie concrete e conoscere allo stesso tempo delle splendide zone del centro Italia.
Richiesta iscrizione – modulo online | Inside Marche Live

«Il progetto, arrivato alla 3° edizione vuole valorizzare le tipicità settoriali legate al mondo del turismo e
dell’agro-alimentare – conclude il sindaco di Treia Franco Capponi – Vuole anche diffondere un’immagine dell’area in linea con la sua identità, costruendo una rete attiva tra gli operatori locali dell’offerta e i diversi pubblici interessati». 

Borsa del Turismo del Centro Italia
Alcuni dei partecipanti alla Borsa del Turismo del Centro Italia


Il progetto contribuisce in tal modo all’obiettivo generale di rilanciare l’economia dei territori colpiti dal
sisma e poi dalla pandemia, grazie anche a questo evento annuale che permette un incontro concreto tra
offerta (dei nostri territori) e domanda da parte di operatori del settore dei viaggi organizzati nazionali e
internazionali.

Ad oggi il turismo non è fatto solo di portali di prenotazione che, seppur importanti, non permettono di avere lo stesso rapporto umano e certo non lo stesso servizio che invece sono garantiti dagli operatori del settore che possono promuovere un’area importante puntando a una promozione territoriale destagionalizzata con la garanzia di sicurezza e professionalità.

Massimo Terracina

Giornalista dal 1987, si è sempre occupato di sport ('82-'98) e turismo (dal '92 ad oggi). Ha fatto esperienza sul campo lavorando in adv e to (gsa compagnia aerea) per poi passare alla stampa trade, consumer, online con anche esperienze televisive. La sua casa è il mondo e vorrebbe tornarci al più presto perché, questo, significherebbe la fine della pandemia.
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com